Come trovare nuovi clienti online: strategie e consigli per generare contatti e vendite per il tuo business

Avere sempre nuovi clienti è l’obiettivo di qualsiasi azienda o attività.

Tra pc e smartphone siamo costantemente online, e ciò ha aumentato a dismisura le opportunità per trovare persone interessate ai nostri prodotti o servizi.

Grazie al web marketing è quindi possibile trovare nuovi clienti online e generare vendite, contatti o lead in base agli obiettivi ed alla tipologia di business.

Ma come fare per intercettare i potenziali clienti sul web?

In questo articolo voglio fornirti idee e consigli per far conoscere la tua azienda ed acquisire clienti online.

Indice dei Contenuti

Definisci il tuo cliente ideale: costruisci una (o più) buyer personas

Per trovare nuovi clienti online devi prima di tutto capire chi è il tuo cliente ideale.

Chi immagini che comprerebbe i tuoi prodotti? Chi potrebbe chiedere informazioni o un preventivo?

Per farlo dovrai creare una buyer persona, cioè definire una vera e propria persona “in carne ed ossa” che rappresenti il prototipo del tuo cliente ideale.

Per fare questo identikit dovrai prendere in considerazione non solo i classici fattori demografici (sesso, età, istruzione, status sociale) ma anche indagare in profondità i suoi bisogni, interessi, le motivazioni che spingono all’acquisto, quali siti e social network visita abitualmente.

Analizza il tuo settore e scegli i canali online giusti

Come appena detto, solo dopo aver capito chi è il nostro potenziale cliente arriva il momento di scegliere i canali online dove intercettarlo.

Ecco qualche esempio pratico.

Poniamo che la tua azienda operi in ambito B2B (business to business), per esempio nella produzione di macchinari industriali.

Per svariati motivi, molto difficilmente potrai ottenere risultati rilevanti su Tik Tok: utente medio (tendenzialmente giovane), perchè è su TikTok (svagarsi, divertirsi), tipologia di prodotto (difficile attirare l’attenzione su un macchinario industriale tra video virali, balli e gattini).

In questo caso, una piattaforma incentrata sul mondo del lavoro e rivolta ad un pubblico di professionisti come LinkedIn potrebbe essere la soluzione più adatta per trovare nuovi clienti in target.

Oppure, una strategia mirata di digital PR su siti di settore, per esempio con articoli o comunicati stampa per presentare i tuoi prodotti o la tua azienda.

Al contrario per un brand di prodotti tecnologici o di abbigliamento un canale come TikTok è sicuramente più adatto rispetto a LinkedIn.

O ancora, un social spesso sottovalutato come Pinterest può essere molto utile per trovare nuovi clienti in settori come architettura e arredamento, dato che molto spesso la gente visita le bacheche in cerca di idee e ispirazione per la propria casa.

Come vedi, solo a partire dalla conoscenza del tuo cliente ideale, del tuo prodotto e del mercato di riferimento potrai farti un’idea più precisa di quali sono i canali online migliori dove concentrare i tuoi sforzi ed evitare di sprecare tempo e denaro.

Dopo queste doverose premesse, vediamo ora nel dettaglio quali sono i migliori canali e strategie di digital marketing per trovare clienti online.

SEO

La SEO o Search Engine Optimization è l’attività di ottimizzazione e posizionamento di un sito web nei risultati dei motori di ricerca, in particolare Google.

Nella maggior parte dei casi la SEO è una delle strategie più potenti di acquisizione clienti online perché intercetta la domanda consapevole.

In altre parole, ti permette di essere “in prima fila” per far conoscere i tuoi prodotti o servizi al potenziale cliente proprio nel momento in cui li sta cercando.

Facciamo un esempio relativo ad un’azienda che vende portoni e serrande per garage. Essere in prima pagina per parole chiave come “serrande avvolgibili per garage”, “portoni basculanti per garage”, “porte sezionali per garage” può portare a visite molto profilate, che hanno un’alta probabilità di trasformarsi in lead con una richiesta di informazioni o preventivo.

Ma come fare comparire il proprio sito nella prima pagina di Google?

Innanzitutto è necessaria un’analisi professionale chiamata SEO audit, con cui analizzare in profondità il sito per trovare anche il minimo errore che potrebbe ostacolare il posizionamento.

Successivamente, le varie attività di posizionamento SEO (ottimizzazione meta tags, formattazione HTML, link building ecc.) permettono di migliorare i contenuti e la reputazione del sito per raggiungere la prima pagina e superare i competitor nelle prime posizioni.

Pubblicità Online

Anche nel mondo online le campagne pubblicitarie continuano ad essere uno strumento molto potente per raggiungere i potenziali clienti.

Cercando su Google, navigando sui siti web o scorrendo il feed dei social network avrai sicuramente incontrato molti annunci sponsorizzati, per esempio:

  • annunci sponsorizzati su Facebook e Instagram con video, immagini, caroselli…
  • banner su siti web, statici oppure animati 
  • annunci di prodotti Google Shopping
  • annunci sulla rete di ricerca

In altre parole, sei stato l’azienda inserzionista ti ha considerato un cliente potenziale e ha quindi deciso di pagare per mostrarti il suo annuncio per portarti ad acquistare o chiedere maggiori informazioni. 

Ora ribalta la situazione: attraverso le campagne pubblicitarie online avrai la possibilità di intercettare i tuoi potenziali clienti e far conoscere la tua azienda, prodotti, servizi.

Anche in questo caso la scelta della piattaforma e tipologia di campagna dipende dal tipo di prodotto o servizio che vuoi promuovere. 

Gli annunci di ricerca su Google per esempio sono perfetti per intercettare la domanda consapevole (utenti che stanno cercando proprio il tuo prodotto o servizio), mentre banner e sponsorizzate su Facebook possono stimolare la domanda latente (utenti potenzialmente interessati ma che non stanno cercando attivamente il tuo prodotto o servizio).

Facciamo qualche esempio.

Poniamo che la tua azienda venda rubinetti. Nella maggior parte dei casi la gente dimostra interesse verso questo prodotto quando:

  • deve acquistarli per la casa nuova o perché sta rifacendo il bagno/la cucina
  • ne rompe uno e lo deve cambiare 

In questo caso è fondamentale intercettare le ricerche dell’utente proprio nel momento in cui sta cercando un rubinetto: un annuncio sulla rete di ricerca di Google è sicuramente la soluzione più adatta.

risultati prima pagina su google per parola chiave "rubinetti bagno"
Annunci a pagamento su Google per la parola chiave "rubinetti bagno"

Molto difficilmente potrai infatti suscitare l’interesse di un utente verso i rubinetti con una sponsorizzata su Facebook o Instagram (a meno che non sia una campagna di retargeting, cioè indirizzata a chi ha già dimostrato interesse o visitato il tuo sito in precedenza).

Prendiamo ora in considerazione un altro caso, opposto al precedente.

Diventa Giallo è un servizio che permette di avere il proprio ritratto in stile “The Simpson” realizzato da artisti e disegnatori a partire da una fotografia.

Sponsorizzata su Facebook del servizio Diventa Giallo

Questo è un ottimo esempio di domanda latente: fino a quando non ho visto questa sponsorizzata non sapevo nemmeno che esistesse un servizio del genere, e non penso che mi sarebbe mai venuto in mente di cercarlo.

Devo dire però che, da buon fan della serie tv animata, l’idea mi è piaciuta molto e potrei anche essere interessato a farmi fare un ritratto (per me, o come regalo).

L’annuncio ha quindi funzionato perché sono a tutti gli effetti un potenziale cliente.

In più, molto spesso proprio le sponsorizzate possono “svegliare” l’interesse degli utenti, che inizieranno quindi a cercare in modo attivo il tuo servizio o il nome della tua azienda.

Rispetto a quelle classiche (per esempio su radio, giornali o televisione) la pubblicità sul web presenta numerosi vantaggi:

  • permettono di scegliere con precisione il pubblico target: cioè a chi vogliamo far visualizzare l’annuncio
  • sono misurabili, cioè permettono di analizzare con molta precisione i dati per valutare in modo oggettivo le performance;
  • permettono di ottenere risultati nel breve e medio termine: rispetto ad altre strategie richiedono molto tempo per svilupparsi (per esempio il posizionamento SEO, oppure la costruzione di un pubblico sui social), le sponsorizzate hanno solamente bisogno della “benzina” – il budget – per partire ed iniziare a macinare numeri e risultati

Social Media

Tra le varie strategie per trovare clienti online non possono mancare i social media, senza dubbio uno dei canali più importanti con cui raggiungere utenti in target.

Tra i principali troviamo:

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • Tik Tok

La scelta è molto ampia, per questo è necessario innanzitutto scegliere su quali puntare.

Per farlo dovrai partire dall’analisi del tuo cliente ideale, per capire quali social utilizza maggiormente.

Purtroppo, come ho già analizzato nel mio articolo su come promuovere un sito web, con il passare degli anni il numero di persone effettivamente raggiunte con un post sta diventando sempre più basso.

Proprio per questo motivo è sempre più importante concentrarsi sul messaggio. Dal testo alle immagini, dai titoli alle call to action ogni elemento del post deve essere studiato nei minimi dettagli per riuscire a catturare l’attenzione e l’interesse dell’utente, stimolare reazioni, commenti e condivisioni.

Anche se i numeri non saranno grandissimi, grazie ai social potrai crearti un pubblico, costruire relazioni con i tuoi potenziali clienti e contribuire a rafforzare la tua presenza online.

Content Marketing

Il content marketing consiste nella creazione di contenuti per intercettare nuovi utenti e trasformarli in clienti.

L’obiettivo del content marketing non è necessariamente la vendita immediata, ma piuttosto quello di attirare un flusso costante di potenziali clienti ed aumentare l’autorevolezza dell’azienda.

Oltre alle principali piattaforme di social media che abbiamo già trattato, gli strumenti più efficaci per una strategia di acquisizione clienti tramite content marketing sono:

  • blog: attraverso la realizzazione di articoli potrai fornire informazioni, approfondimenti, casi studio
  • video: puoi aprire il tuo canale YouTube oppure realizzare dei webinar in cui affrontare temi specifici
  • podcast: sempre più utilizzati, i podcast permettono di creare contenuti informativi e di facile fruizione, dato che possono essere ascoltati in molte situazioni differenti (io ad esempio ne ascolto molti mentre viaggio in macchina!)

Avere contenuti utili e interessanti è uno dei modi migliori per avvicinare l’utente soprattutto nella fase informativa e di scoperta.

Non sempre infatti il nostro cliente ideale conosce la soluzione al suo problema, in molti casi non sa nemmeno di avere un problema.

Intercettare l’utente in questa fase permette di aumentare il suo livello di fiducia (prima ancora di provare a venderti qualcosa, sono stato utile senza chiedere nulla in cambio), e se strutturata bene la strategia di contenuti lo porterà gradualmente verso la conversione.

Attraverso i tuoi contenuti hai quindi la possibilità di diventare un vero e proprio punto di riferimento nella mente del tuo cliente ideale per tutto ciò che riguarda il tuo settore.

Nel momento in cui avrà bisogno di un prodotto o servizio che offri, a chi si pensi si rivolgerà: a un perfetto sconosciuto oppure a chi ha già avuto modo di conoscere ed apprezzare proprio grazie all’utilità dei suoi contenuti?

Gruppi Facebook

Se ti occupi di prodotti che hanno a che fare con una passione o interesse, i gruppi Facebook sono delle vere e proprie miniere d’oro in quanto riuniscono un target molto ben definito.

Facciamo l’esempio di un molino che vende farine. Queste vengono usate per tantissime ricette: pane, focacce, pizza, torte, biscotti…

Oltre a semplici gruppi in cui si condividono ricette, su Facebook sono presenti anche moltissimi gruppi di appassionati di panificazione interessati a tecniche, preparazioni e materie prime.

Cosa significa? Semplicemente che al suo interno sono già presenti proprio i clienti ideali, cioè le persone interessate a farine e prodotti per la panificazione!

Una volta selezionati i migliori puoi contattare gli amministratori del gruppo per proporre collaborazioni, partnership o proporre sconti speciali per i membri del gruppo.

E’ una strategia ottima per intercettare a costi davvero molto bassi nuovi clienti, che potrai poi fidelizzare per farli continuare ad acquistare da te anche in futuro.

Google Mybusiness

Per i liberi professionisti o attività che operano a livello locale Google Mybusiness è uno degli strumenti più importanti per trovare clienti online.

Aprire e gestire la scheda Mybusiness è gratuito e richiede solamente la verifica per assicurare che i dati siano autentici e l’azienda reale.

Sfrutta tutti i campi e le sezioni disponibili per inserire quante più dati possibili sulla tua attività: numero di telefono, contatto email, orari, sito web, descrizione, prodotti, servizi…

Queste informazioni, oltre ad essere utili per i tuoi clienti, sono anche molto importanti (insieme ad altri fattori come recensioni e citazioni online) per determinare il posizionamento nel local pack.

Essere presenti nel local pack per le parole chiave di interesse può portare ad un enorme incremento in termini di visibilità e, di conseguenza, chiamate, messaggi e richieste di indicazioni stradali.

Se hai un ristorante, oppure sei un professionista (dentista, ottico, ma anche idraulico, meccanico…), avere una scheda Mybusiness ottimizzata ed aggiornata è ormai fondamentale per intercettare le ricerche geolocalizzate degli utenti.

Tutte le schede che ho curato e sto seguendo hanno risultati davvero molto interessanti, quindi a maggior ragione ti consiglio di aprire subito quella della tua attività se non lo hai ancora fatto.

Omnicanalità: mixa gli ingredienti per creare la tua strategia

La customer journey, termine con cui si definisce il percorso che porta l’utente dalla scoperta del tuo prodotto a diventare cliente, è sempre più imprevedibile e non lineare.

Se ci pensi, i punti di contatto online con la tua azienda possono essere moltissimi: può trovarti mentre fa una ricerca su Google, leggere un articolo del blog che hai condiviso su Facebook, visualizzare un tuo banner mentre sta navigando su un altro sito, vedere una tua storia su Instagram o video su Youtube…

Presi singolarmente, questi elementi sono soltanto un pezzo del puzzle: scegliere quali canali utilizzare è il punto di partenza per trovare nuovi clienti online.

Inoltre, non sempre l’utente è subito pronto a diventare un tuo cliente. 

In base alla tipologia di prodotto o servizio che offri, potrebbero bastargli due minuti per concludere l’acquisto così come mesi prima di convincersi a usufruire dei tuoi servizi.

Per questo è più che mai importante integrare canali e strategie in modo coerente, per esempio attraverso il retargeting.

Ti è mai capitato di visitare un sito e, subito dopo, vedere un annuncio su Facebook o un banner su un altro sito? 

Si tratta proprio del retargeting, la strategia con cui intercettare gli utenti che già ti conoscono (perché hanno visitato il tuo sito, visto un tuo video, interagito con la tua pagina o post su Facebook e Instagram) per proporgli nuovamente la tua offerta.

In conclusione

Come hai potuto vedere, i canali e le strategie per trovare nuovi clienti online sono davvero molte.

Quindi basta scegliere quelli che ci piacciono di più e iniziare a produrre contenuti o investire con la pubblicità? 

Non funziona proprio così: non esiste infatti una soluzione giusta o sbagliata, ma in base alla tua specifica situazione dovrai scegliere quella (o quelle) che possono farti raggiungere i tuoi obiettivi. 

Solo se riuscirai ad essere presente nel posto giusto al momento giusto, infatti, avrai la possibilità di farti conoscere e convincere l’utente a sceglierti proprio nel momento in cui ne avrà bisogno.

Spero di averti fornito informazioni, idee e spunti utili che potrai usare per promuovere il tuo sito in modo efficace.

Vuoi portare nuovi lead, contatti e vendite per la tua attività grazie al web ma non sai da dove iniziare?

Se hai bisogno di supporto per trovare clienti online, contattami tramite questo modulo.

Studierò la tua situazione nel dettaglio per realizzare la strategia SEO e di web marketing più adatta per farti raggiungere i tuoi obiettivi grazie ai canali online!

Ti è piaciuto il mio articolo? Condividilo 😀
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Stefano Ramondetti
Stefano Ramondetti
Consulente SEO e Web Marketing freelance appassionato di marketing, comunicazione e tutto ciò che riguarda il web, realizzo strategie su misura per aiutare le aziende a migliorare la loro presenza online

Lascia un commento

Vuoi portare il tuo sito in prima pagina su Google e superare i competitor, oppure capire come migliorare la tua presenza online?

Compila il modulo di contatto con i tuoi dati e una breve descrizione del tuo progetto!